DON CHISCIOTTE
Stampa questa pagina

DON CHISCIOTTE

17 Gennaio 2017 4 commenti Repertorio Classico
Vota questo articolo
(0 Voti)

Balletto in un prologo e quattro atti.

Coreografia e libretto: Marius Petipa;

Musica: Ludwig Minkus;

Prima rappresentazione: Mosca 1869

Nel prologo del balletto vediamo il vecchio hidalgo Don Chisciotte che, imbevuto di letture antiche, decide di compiere nobili gesta cavalleresche nel nome della dama dei suoi sogni, la bella Dulcinea. Dopo aver nominato il suo fedele servitore Sancho Panza suo scudiero , i due partono per l'avventura. Giunti in un villaggio Sancho Panza , viene preso in giro dagli abitanti a causa del suo buffo aspetto. Don Chisciotte, vedendo Kitri(protagonista del balletto), la figlia dell'oste, immagina di identificare in lei la sua Dulcinea. In realtà il balletto è incentrato sulle vicende amorose di Kitri e Basilio,il barbiere del villaggio, lasciando la figura di Don Chisciotte sullo sfondo in secondo piano,per cui ripercorre la storia d’amore fra i due protagonisti .Dopo infinite peripezie dovute all’opposizione dei genitori di Kitri intenti a coniugarla con il ricco e sciocco Gamasce, i due riusciranno alla fine a sposarsi . Il 2° atto vede Don Chisciotte e Sancho Panza arrivare in un accampamento di zingari e qui Don Chisciotte, scambiando i mulini a vento per cattivissimi giganti ,si lancia contro di essi, restando inforcato ad una delle pale e poi trascinato in aria. Nel 3° atto Don Chisciotte sogna di trovarsi in un giardino incantato dove danzano per lui driadi bellissime. Gran parte del 4 atto è, invece, costituito da un divertissement in cui Kitri e Basilio interpretano un famoso Grand pas de deux spesso eseguito staccato dal contesto come pezzo di virtuosismo . Dopo questa prima versione Marius Petipa nel 1871 si preoccupò di creare una nuova coreografia per Pietroburgo,conservando molte parti della precedente ed inserendone di nuove. A questa versione seguì quella di Aleksandr Gorskij elaborata per il teatro moscovita nel 1900 e da qui in poi,una serie di diverse elaborazioni e versioni ; ricordiamo sicuramente la produzione di Nureyev, quella di Zarko Prebil e tante altre coreografate negli anni fino a giungere ad oggi.

Letto 394 volte
Ultima modifica il 17 Gennaio 2017
Redazione Academie Du Ballet Classique

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ultimi da Redazione Academie Du Ballet Classique

4 commenti