Lo Spettro della Rosa

Vota questo articolo
(0 Voti)

Libretto e coreografia Jean-Louis Vaudoyer

Coreografia Michel Fokine

Musica Carl Maria von Weber

Prima rappresentazione Montecarlo, Ballets Russes di Serge de Diaghilev, 19 aprile 1911

Atto unico, breve e intenso, ispirato ad un poema di Théophile Gautier, fu creato per i Ballets Russes di Serge de Diaghilev . Ruolo principale svolto da Nijinski che diede prova della sua preparazione tecnica ed artistica nell’impersonificazione astratta della rosa,sbalordendo il pubblico con il virtuoso salto dalla finestra aperta nella stanza in cui giace addormentata la ragazza. In tale opera Fokine si concentrò soprattutto sulla carica espressiva e artistica,uscendo stilisticamente fuori dal tecnicismo schematico della danza accademica. Dopo aver trascorso un’ idilliaca serata danzante,una ragazza fa ritorno a casa,ancora trasognante per la stupenda esperienza vissuta, probabilmente la prima, e guardando ed odorando la rosa che le è stata donata in quella immemorabile serata ,si addormenta su di una poltrona, sopraffatta da un misto di stanchezza ed emozioni. Il suo sogno si materializza, e ,fa il suo ingresso in scena, lo spettro di quella rosa che stringeva tra le mani .Si tratta di un giovane che impersonifica il fiore ,questi , ricoperto da petali, la coinvolge in un vorticoso walzer, danzano assieme,si scambiano affettuose carezze e,poi, tutto d’un tratto ,il giovane scompare ,svanisce, saltando dal finestrone da cui aveva fatto il suo ingresso. Un balletto che prende spunto dalle inquietudini emotive tipiche dell’età adolescenziale femminile,rappresentate con estrema abilità e, protagoniste di un’ espressività ed esecuzione artistica che sovrasta il classico virtuosismo tecnico, caratterizzante le altre opere di balletto, ed erge a protagonista della scena, l’animo umano.

Letto 398 volte
Ultima modifica il 02 Febbraio 2017
Redazione Academie Du Ballet Classique

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ultimi da Redazione Academie Du Ballet Classique

Altro in questa categoria: « Paquita Esmeralda »

3 commenti

  • Toprro
    Toprro Martedì, 15 Dicembre 2020 14:04

    tadalafil generique - tadalafil online reviews canadian pharmacy review

  • Cpvftu
    Cpvftu Martedì, 15 Dicembre 2020 13:48

    generic cialis - prices cialis tadalafil liquid

  • Ikezfj
    Ikezfj Venerdì, 06 Novembre 2020 07:18

    https://vardenedp.com/ - levitra generic https://vardenedp.com/ levitra online

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

L'Accademia

Academie Du Ballet Classique , ad Avellino in Corso Vittorio Emanuele (Galleria Magnolia) vi accoglierà tutti i giorni con professionalità e dedizione per formare ballerine e ballerini.

Lunedì al Venerdi : 16:00~20:30

Telefono: (+39) 340 31 75 024